Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Romeo è Giulietta: il regista e i protagonisti raccontano il film

Giovanni Veronesi dirige Pilar Fogliati e Sergio Castellitto nella pellicola al Cinema dal 14 febbraio

0 51

Il grande regista teatrale Federico Landi Porrini (Sergio Castellitto) è alla ricerca dei suoi Romeo e Giulietta per l’opera che dovrebbe consacrare definitivamente il suo prestigio e concludere la sua carriera. Tra le candidate spicca Vittoria (Pilar Fogliati) che viene però esclusa a causa di un’ombra sul suo passato…

Romeo è Giulietta è l’ultimo film di Giovanni Veronesi, in sala a partire dal giorno di San Valentino. Il regista ci ha raccontato qualcosa in più della sceneggiatura (scritta insieme a Pilar Fogliati) e del modo in cui ha affrontato Shakespeare.

 

Ho portato il Teatro al Cinema, costruendo una storia insieme a Pilar che è molto brava con i personaggi. Insieme abbiamo raccontato la generazione dei trentenni, con la loro paura di fallire e con i loro problemi di identità. Questo è il primo film senza Francesco Nuti: con lui ho sempre condiviso tutto, fino alla fine, per questo adesso mi sento orfano. Lui era il mio alter ego, ora lo è Pilar.

Giovanni Veronesi età, moglie, figli e biografia del regista

 

 

Io sono felicissima di collaborare con Giovanni dopo Romantiche, il mio primo film da regista. Sto imparando molto da lui. Per chi fa il nostro mestiere la ricerca di un’identità è un concetto fondamentale ed è proprio nell’intervallo tra ciò che sei e ciò che appari che si trova quella zona in cui hai il permesso di essere qualcuno. La protagonista del film è disposta a tutto e a volte serve sporcarsi, mettersi nel torto, per creare qualcosa di sublime, come alla fine fa lei!

Pilar Fogliati, 'io brillante cardiologa torno con Cuori' - Tv - Ansa.it

 

 

Mi sono divertito a interpretare questo regista nevrotico e mi sono anche tolto diversi sassolini dalle scarpe. Non farò nomi, ma ho raccontato, attraverso il mio personaggio, registi che ho incontrato sulla mia strada, del presente e del passato. Soprattutto quelli ‘dotati’ di sciarpa!

Sergio Castellitto, “Sono un uomo di competenza, non di appartenenza”

 

 

Ecco il trailer:

Leave A Reply

Your email address will not be published.