Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Pio e Amedeo: “La comicità dovrebbe essere un terreno franco, dove tutto si può dire”

Il duo comico protagonista del film Come uò uno scoglio, dal 28 dicembre al Cinema

0 20

Pio, un ragazzo dal carattere debole e impacciato, ha una vita agiata da fare invidia. Avvocato e ora anche presidente dell’azienda del papà, sposato con Borromea, padre di due bambini, Ginevra e Manfredi, vive nel castello dei marchesi Pasin, i suoi suoceri, proprietari della storica cantina vinicola di famiglia dove producono prosecco. Il parroco del paese, don Boschin, guida spirituale del suo defunto padre, gli chiede il favore di assumere come autista Amedeo, un ragazzo dal passato turbolento che l’ha visto spesso finire in carcere e che sta cercando di reinserirsi nel mondo del lavoro.

Come può uno scoglio, diretto da Gennaro Nunziante, che lo ha sceneggiato insieme a Pio e Amedeo, è una commedia leggera, nella quale si ride di pancia. I protagonisti ci hanno raccontato qualcosa in più del film, dal 28 dicembre in sala.

Amedeo: Chi va a vedere i nostri film lo fa per dimenticare i problemi quotidiani per un’ora e mezza: in questo senso il nostro è un mestiere semplice, perché portiamo le persone a ridere delle cose di tutti i giorni. Questo film, rispetto al precedente, è molto più politicamente scorretto; ce ne prendiamo la responsabilità, poiché siamo convinti che la comicità dovrebbe essere un terreno franco, dove tutto si può dire.

 

Pio: Mi censuo (qualche volta), ma solo con mia moglie perché ho paura di lei! Le citazioni musicali nel film? Ci fermiamo a Barry White: lo conosciamo solo perché si suona spesso ai matrimoni! Sentiamo di essere stati onesti nei confronti del nostro pubblico, quello che viene a vederci a teatro e applaude. Speriamo che il film faccia lo stesso effetto!

Pio e Amedeo | Management | Friends & Partners

 

In attesa di vederlo al Cinema, vi mostriamo il trailer:

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.