Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Io e mio fratello: il regista e il cast raccontano il film

La rom-com diretta da Luca Lucini su Prime Video dal 21 aprile

0 46

Romanticismo e intrighi: Luca Lucini, regista di successi come Tre metri sopra il cielo e Nemiche per la pelle, torna con una brillante commedia romantica: Io e mio fratello racconta la storia di Sofia (Denise Tantucci), pecora nera della famiglia che ha lasciato la Calabria, sua terra d’origine, per trasferirsi a Milano. Mauro (Cristiano Caccamo) è suo fratello: affidabile e amorevole, al contrario di Sofia con la quale è sempre in guerra, non ha lasciato la Calabria e porta avanti l’azienda di famiglia. Sofia e Mauro non sono solo sorella e fratello, hanno anche un’altra cosa in comune: Michela (Greta Ferro), primo e unico amore di Sofia, che però sta per sposare proprio Mauro.

Accanto ai tre protagonisti troviamo Teresa Mannino, Claudio Colica e Paola Lavini e anche Ninni Bruschetta, Marco Leonardi,Nino Frassica e Lunetta Savino. Li abbiamo incontrati in occasione della conferenza stampa del film!

Abbiamo girato per due mesi in Calabria, la mia regione – ha detto Cristiano Caccamo – sono stato felicissimo di tornare a casa! E mi ha fatto anche molto piacere recitare in dialetto. Mi sono affezionato a tutto il cast, è rimasta una bella amicizia con tutti.

Io e mio fratello": un'insolita commedia romantica | TV Sorrisi e Canzoni

 

 

Ho sentito subito vicino il personaggio – ha detto Denise Tantucci – e ho amato la storia d’amore su più piani. La trasferta ha aiutato a creare gruppo e a fare squadra. Mi sono affidata completamente alla sceneggiatura, al regista e ai colleghi. Lo script aveva la forza e l’assist di dare tempo al personaggio, con tante scene di vita quotidiana che ci permettevano di capire la forza di Sofia, che sta anche nel non fare delle scelte e non doverne rendere conto. Poi il coraggio di tornare in famiglia, l’unico posto in cui si sente giudicata e dove ha conti in sospeso.

Denise Tantucci, chi è l'attrice che incanta Cannes insieme a Nanni Moretti

 

 

Con questo film volevo realizzare una commedia divertente, romantica, ma senza perdere uno sguardo puntuale sulla contemporaneità – ha dichiarato Lucini – Molti dei protagonisti non sono neanche trentenni e questo è uno degli aspetti che ho trovato più interessante: raccontare lo stato d’animo di una generazione che per certi versi non ha precedenti, cresciuta con una costante connessione con tutto e con tutti, con mille possibilità e mille risorse e che forse proprio per questo si trova più facilmente a sbagliare scelte, ad avere dubbi, a non capire chi è e, soprattutto, chi vuole diventare.

LUCA LUCINI - Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni

 

 

Appuntamento su Amazon Prime Video dal 21 aprile!
Nell’attesa, ecco il trailer:

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.