Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Cocainorso: la nostra recensione

Al Cinema dal 20 aprile l'ultimo film di Elizabeth Banks

0 76

Una commedia dark ispirata a una storia incredibilmente vera: Cocainorso, il nuovo film diretto da Elizabeth Banks, rimane decisamente al di sotto rispetto alle aspettative. Il riferimento è a un fatto di cronaca del 1985: un orso fu ritrovato nella foresta di Chattahoochee, ucciso da una dose massiccia di cocaina, caduta da un aereo del narcotraffico in avaria.

Cocainorso, la recensione del film - Gamesurf

 

La regista non si prende certo sul serio e lo dimostra nel tratteggiare personaggi decisamente sopra le righe, in situazioni paradossali, ma senza alcun tipo di trasporto emotivo. La pellicola non raggiunge mai quei livelli di comicità demenziale che avremmo deisiderato e oscilla tra lo splatter e il messaggio vagamente ambientalistico. Ci immedesimiamo e facciamo il tifo per l’orso, vittima della malvagità e delle ottusità dell’uomo, ma la sceneggiatura è troppo debole, manca di carisma.

Cocainorso, Margo Martindale sul film: "Non avrei mai pensato di girare scene d'azione a 70 anni" | CinemaSerieTV.it

 

Anche la trama è troppo dispersiva e, nonostante lo spunto interessante di raccontare tante piccole diverse storie di personaggi, che vanno poi a confluire tutti insieme, resta troppo in superficie e non diverte, né tantomeno spaventa. Una nota positiva: la CGI, che rende le scene di azione piuttosto convincenti e crea un po’ di suspense; merito anche della sapiente scelta musicale, con brani anni Ottanta che fanno da giusta cornice alla vicenda e la contestualizzano nel suo periodo storico specifico. Complessivamente non ci sentiamo di consigliarlo: un’occasione mancata, peccato!

Ecco il trailer:

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.