Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Speciale Oscar 2023: pillole dal set dei film in nomination – Gli spiriti dell’isola

Curiosità e aneddoti in attesa della notte degli Oscar

0 34
Manca poco alla notte degli Oscar! In attesa di sapere chi saranno i vincitori, pubblichiamo alcune curiosità sui film e gli attori in nomination: due approfondimenti a settimana per conoscere meglio le pellicole in concorso.
Iniziamo con Gli Spiriti dell’isola, che si è aggiudicato ben nove nomination!
Martin McDonagh, regista del film, lavora spesso con lo stesso gruppo creativo e cast alla realizzazione dei suoi progetti. Nei quattro film girati con il produttore Graham Broadbent, si è immerso in una comunità di attori con cui ama lavorare di frequente. Si tratta di un metodo di girare ispirato al periodo teatrale, oltre che all’esperienza maturata nell’ambito del Cinema.

 

Nel suo ultimo lungometraggio, che ha già trionfato al Festival di Venezia e ai Golden Globe, il regista è riuscito finalmente a riunire Colin Farrell e Brendan Gleeson: fin dalla loro incredibile doppia interpretazione nel suo film di esordio del 2008, In Bruges La Coscienza dell’Assassino, l’idea era quella di far recitare ancora una volte i due nella stessa pellicola.

Non potevo farli tornare insieme in un progetto che non fosse all’altezza del precedente. Non appena è maturata l’idea per Gli Spiriti dell’isola, la reunion ha potuto prendere
forma. I personaggi sono stati scritti per Farrell e Gleeson e gli attori sono stati felici di prendere

parte al progetto. Sono attori comici che non recitano per suscitare una risata. Il film è triste, eppure a tratti divertente.

In Bruges La Coscienza dell’Assassino ha permesso a Farrell e Gleeson di sviluppare un linguaggio tutto loro. Lo stesso è evidente ne Gli Spiriti dell’Isola, nonostante interpretino personaggi estremamente diversi. La familiarità e l’amicizia nella vita reale tra i due attori rendono la storia più credibile.
Martin McDonagh - Biografia e migliori film | Pills of Movies
Stima ricambiata da parte dei due protagonisti, che sono entrambi in nomination agli Oscar. Il segreto della buona riuscita di un film potrebbe risiedere in un set felice, dunque? Difficile rispondere, ma i riconoscimenti che questa pellicola sta riscuotendo parlano chiaro: la squadra vincente che McDonagh ha riunito ha messo d’accordo pubblico e critica. Aspettiamo adesso di vedere se l’Academy confermerà o meno il consenso generale.

Leave A Reply

Your email address will not be published.