Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Siccità: al Cinema il nuovo film di Paolo Virzì

Dal 29 settembre in sala

0 21

Una Roma irriconoscibile, ai limiti della fantascienza, col Tevere completamente prosciugato e atmosfere post apocalittiche: Siccità racconta un futuro prossimo in cui la mancanza di pioggia da tre anni e un’epidemia soporifera generano e amplificano paure e disagi. Un microcosmo distopico in cui si intrecciano le vite dei vari personaggi, che vedremo essere tutti legati tra loro.

È un film corale in cui ognuno degli interpreti dà il meglio di sé. Sembra quasi un peccato vedere tutti questi attori, nella loro forma migliore, che recitano in ruoli così intensi ma per un tempo troppo breve. D’altra parte questo film va considerato come una fotografia, una carrellata sulle molteplici differenti miserie umane. La siccità è emblema dell’aridità d’animo in cui le persone rischiano di sprofondare, così come l’epidemia del sonno rappresenta probabilmente il torpore in cui ci si adagia troppo spesso per non affrontare la dura realtà.

Siccità: il nuovo film di Virzì ci è scoppiato dentro al cuore all'improvviso | Wired Italia

 

La sceneggiatura è stata scritta da Virzì insieme a Francesca Archibugi, Paolo Giordano e Francesco Piccolo durante il lockdown e reinterpreta la pandemia con l’aggiunta del tema ecologista. Una visione che potrebbe sembrare fantascientifica ma che, al netto delle iperboli, non si discosta poi troppo dalla realtà. La fotografia affidata a Luca Bigazzi accentua i colori saturi del giallo e del marrone, per coinvolgere pienamente lo spettatore anche da un punto di vista meramente visivo e farlo entrare in quel mirocosmo in cui ogni goccia d’acqua (che man mano scarseggia sempre più) rappresenta un bene prezioso per la sopravvivenza dell’umanità.

Consigliamo di vederlo per le interpretazioni dei protagonisti, tra cui: Antonio (Silvio Orlando), un carcerato che non sogna di tornare libero; Loris (Valerio Mastandrea), autista che gira senza meta per la città; Sara (Claudia Pandolfi), medico, scopre una nuova epidemia; Luca (Vinicio Marchioni), avvocato in crisi con la moglie; Alfredo (Tommaso Ragno), attore decaduto che punta tutto sui social; Mila, sua moglie (Elena Lietti) risolleva l’economia familiare lavorando in un supermercato.

Ecco il trailer:

Leave A Reply

Your email address will not be published.