Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

The Son: dopo il successo di The Father il nuovo film di Florian Zeller in concorso a Venezia

Il regista al lido insieme a Hugh Jackman, Laura Dern, Vanessa Kirby

0 20

Florian Zeller, dopo The Father, presenta l’attesissimo The Son in concorso a Venezia. Il lungometraggio, tratto dall’opera teatrale del 2018 Le Fils, scritta dallo stesso Zeller, è l’ultimo capitolo di una trilogia che comprende La Mère. Racconta la  storia di Nicholas (Zen McGrath), che due anni dopo il divorzio dei genitori, ancora diciassettenne, decide che non ne può più di vivere con sua madre. Il ragazzo ormai è affetto da un costante male di vivere, che riesce a placare solo rifugiandosi nei ricordi d’infanzia, il periodo finora più felice della sua esistenza. È così che sua madre Kate (Laura Dern) decide di lasciarlo al padre, Peter (Hugh Jackman), che nel frattempo si è rifatto una famiglia insieme alla sua nuova partner.

Ho chiesto io al regista di potere interpretare questo personaggio – ha detto Jackman durante la conferenza stampa – da quando ho letto la sceneggiatura della pièce teatrale da cui il film è tratto. Lui ha accettato volentieri. Sentivo il mio personaggio molto vicino a me. Tutti i personaggi amano moltissimo, ma in qualche modo si sentono inadeguati. Tutti noi abbiamo bisogno di tante persone che ci guidano; questo film mostra quanto possiamo essere isolati, soprattutto quando si ha a che fare con malattie mentali: spero che questo film porti a un dibattito sulla questione nel mondo intero.

The Son, il teaser trailer del nuovo film di Florian Zeller • Asbury Movies

 

 

Secondo il regista:

Accettare la proposta di Hugh è stata probabilmente la miglior decisione della mia vita. Questo film contiene molto di autobiografico: è difficile essere un buon padre o una buona madre rispetto a una situazione in cui non sai più cosa fare. I protagonisti del film hanno interpretato in modo magistrale personaggi molto controversi.

 

Anthony Hopkins interpreta il ruolo del padre del protagonista, ma la pellicola non è il sequel di The Father, sebbene a livello stilistico ci siano molte analogie.

Florian è maestro dell’inconscio – ha detto Vanessa Kirby, anche lei nel cast –  è difficile comunicare tutto ciò che avviene nella psiche. Vedere l’interpretazione dei pensieri e dei sentimenti, delle cose non dette, è difficile da restituire al pubblico. Il gioco di sguardi tra madre, padre e figlio, svela molto più di quello che potrebbero fare le parole. Ciascun personaggio ha una lotta interna, a Florian piace entrare nei meandri più oscuri del nostro essere. Amo i film che, come questo, ti portano a farti tante domande, alle quali non sempre si riesce a trovare una risposta.

 

Non sappiamo ancora la data precisa in cui il film sarà nelle nostre sale; nel frattempo pubblichiamo il teaser:

Leave A Reply

Your email address will not be published.