Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

The Northman: la nostra recensione

Dal 21 aprile al Cinema

0 38

Un’epica saga di vendetta vichinga in una storia in cui gli elementi delle saghe islandesi e dei miti norreni si fondono insieme: The Northman, in sala dal 21 aprile, è un film di intrattenimento ispirato al personaggio di Amleto che a sua volta ispirò Shakespeare, in cui la ricerca storica è stata condotta in maniera molto accurata. Lo stesso regista, Robert Eggers, ha ammesso di non aver saputo per molto tempo che il protagonista di una delle tragedie più celebri di tutti i tempi affondasse le proprie radici in una vicenda vichinga.

The Northman: guarda l'epico trailer finale del film di Robert Eggers! | Cinema - BadTaste.it

La trama è incentrata sul giovane principe Amleth: quando il padre viene brutalmente assassinato da suo zio Fjölnir, che poi rapisce sua madre, Amleth fugge dal regno insulare in barca giurando vendetta. Due decenni dopo, Amleth è un berserker vichingo che fa irruzione nei villaggi slavi, dove una veggente gli ricorda il suo voto: vendicare suo padre, salvare sua madre, uccidere suo zio. Viaggiando su una nave di schiavi verso l’Islanda, Amleth si infiltra nella fattoria di Fjölnir con l’aiuto di Olga, una donna slava ridotta in schiavitù, e assieme a lei si lancia nell’impresa di onorare la sua promessa.

 

L’intreccio narrativo è alquanto basilare e con pochi colpi di scena, tuttavia il film va visto e apprezzato per l’attenzione ai dettagli visivi e sonori. I personaggi sono quasi degli ibridi tra uomini e belve, che lottano tra loro in maniera cruda e spietata, sullo sfondo della terra dei fiordi dai colori tenui della natura, in netto contrasto con il rosso vivo del bagliore della lava incandescente. I tamburi, gli archi e le arpe a bocca di cui la colonna sonora si serve sono tutti strumenti tipici dell’età vichinga: la musica riveste qui un ruolo fondamentale per far immergere lo spettatore nell’atmosfera dell’epoca.

The Northman, il nuovo trailer del film con Alexander Skarsgård

Il cast è stellare: Ethan Hawke, Nicole Kidman, Willem Dafoe, Anya Taylor-Joy. Nicole Kidman anche in questa interpretazione supera se stessa e ci regala un personaggio controverso e affascinante nella sua crudeltà e desiderio di rivalsa che si spinge fino ai limiti più estremi. Meno carismatico proprio il protagonista, Alexander Skarsgard, che sembra non brillare di luce propria come interprete, ma a lui va riconosciuto il merito di aver ideato e prodotto il progetto: la sua idea di sviluppare una storia sui vichinghi risale a dieci anni fa.

Ecco il trailer:

Leave A Reply

Your email address will not be published.