Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Un Padre: la nostra recensione

Su Netflix

0 51

Non siamo abituati a vedere Kevin Hart in un ruolo drammatico, ma la sua interpretazione nel film Un Padre, diretto da Paul Weitz, ci ha davvero convinto. Il film si aggiunge al ricco catologo di lungometraggi Netflix da vedere. Una storia (vera!) davvero triste, ma l’attore fa suo il personaggio del genitore single e lo arricchisce di elementi diversi, colorandolo anche di note comiche.

Padre di quattro figli, Hart si è calato nei panni del protagonista riportando la propria personale esperienza genitoriale. Il regista, dopo About A Boy, American Pie e Vi Presento I Nostri, tratta un tema molto delicato con passione e una giusta dose di leggerezza. Ci si commuove, ma sicuramente si sorride in più occasioni. La gioia del diventare genitore convive con il lutto improvviso e non è semplice coniugare due emozioni così forti e contrastanti. Così come non è semplice, dal punto di vista della sceneggiatura, trattare un argomento tragico senza sconfinare troppo nel drammatico.

Siamo felici che Kevin Hart sia tornato, dopo questo periodo lontano dalle scene, in un ruolo così ambizioso e decisamente all’altezza delle sue capacità. Da vedere per la bravura degli interpreti e per l’avvincente sceneggiatura. Verso il finale perde forse un po’ la verve comica per dare maggiore spazio al sentimentalismo, ma il ritmo rimane sempre costante.

Ecco il trailer:

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.