Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Black Mirror, la quinta stagione che ha diviso la critica

I nuovi episodi della serie sono disponibili su Netflix

0 172

Tre episodi soltanto, una quinta stagione che racchiude tutto lì: Black Mirror, su Netflix dal 5 giugno, sembra aver separato il giudizio del pubblico in maniera molto più netta rispetto alle stagioni precedenti.

Molti hanno criticato negativamente quest’ultima stagione per la mancanza dell’elemento fondante della serie: la distopia. Chiaramente il filo conduttore resta, in tutte e tre, la tecnologia e le conseguenze più o meno disastrose che seguono al suo utilizzo incontrollato. Bandersnatch ha chiaramente segnato una svolta e delimita una divisione tra le prime stagioni e questa successiva. Ma vediamo nel dettaglio e senza spoiler perché questi ultimi, pochi, episodi stanno facendo tanto parlare.

Va detto che non è possibile considerare la serie se non a partire da ogni singola storia, che è a sé e merita quindi un’analisi separata.

 

Striking Vipers

Risultati immagini per striking vipers

A uno sguardo non troppo attento potrebbe sembrare l’episodio più lontano in assoluto dalla filosofia di Black Mirror. Due amici che non si vedono da tanti anni si incontrano da adulti, dopo aver preso due strade completamente differenti, si ritrovano uniti grazie a un videogioco. In realtà, sebbene non vengano presentati scenari surreali, il significato di questa storia è che il futuro è già adesso. I due uomini, in qualche modo insoddisfatti della realtà contingente, si rifugiano nel mondo virtuale: qui passato e futuro si incontrano e danno vita a nuove possibilità…

 

Smithereens

Immagine correlata

In questo episodio, che riteniamo essere il più interessante e riuscito, ritorna quell’elemento ansiogeno tipico della serie: la trama è incentrata su un uomo che ha visto la sua vita andare ‘in frantumi’ (da qui il titolo) per colpa di una vera e propria dipendenza da social. Può sembrare un argomento scontato (e sicuramente non aggiunge idee nuove a un tema già ritrito), ma tiene incollato al video lo spettatore fino all’ultimo minuto con grande suspense.

 

Rachel, Jack And Ashley Too

Risultati immagini per miley cyrus black mirror

Se c’è uno degli episodi di quest’ultima stagione stagione che possa essere universalmente riconosciuto come il peggiore è di certo quest’ultimo. Ci sono i robot, c’è il futuro, c’è l’alienazione della realtà e il rifugio in quella virtuale. Purtroppo il risultato finale non è degno di Black Mirror: la narrazione scade troppo spesso nella banalità e anche le situazioni in cui si dovrebbe stare col fiato sospeso sono piatte e insulse. Buona prova di recitazione per Miley Cyrus, il resto è da dimenticare.

 

 

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.