Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

Virzì racconta l’esperienza americana con Ella e John

Il regista livornese al suo primo ciak oltre Oceano

0 601

Chi avrebbe mai pensato che un regista come Paolo Virzì, così ancorato al suo Paese come si nota in ogni suo film, decidesse di andare a girare in America? Lui di sicuro no, almeno fino a un po’ di tempo fa, come ha raccontato in un’intervista: “Mi era già capitato in passato di ricevere alcune proposte per girare un film laggiù, ma avevo sempre tagliato la corda. Si trattava in genere di sceneggiature già scritte e di progetti che francamente mi interessavano poco. Non avevo previsto di fare un film in un altro Paese, in una lingua non mia e ancora mi interrogo sul perché sia successo”.

Eppure il salto c’è stato, grazie anche alla Indiana Production, che ha proposto a Virzì di scrivere una sceneggiatura a partire da una novella di Michael Zadoorian.”In quella storia ci trovai qualcosa di attraente – spiega – La fuga di due anziani in camper, la ribellione contro le regole prestabilite, dai sobborghi di Detroit alla California lungo l’iconica Route 66. E poi mi ero lasciato sfuggire una promessa: se Helen Mirren e Donald Sutherland avessero accettato di interpretare i protagonisti, il film si sarebbe fatto di certo. Anche il fatto che entrambi abbiano detto subito di sì mi lascia ancora spiazzato”.

Leave A Reply

Your email address will not be published.