Le notizie più aggiornate su cinema, serie e tv

La battaglia dei Ragazzi del Cinema America

I giovani dell'Associazione Piccolo America contro il Comune di Roma, che nega uno spazio pubblico per una bella iniziativa culturale

993

Fa discutere in questi giorni la storia dei ragazzi del Cinema America di Roma, che si sono visti negare, dopo anni di iniziative di successo, uno spazio pubblico destinato a una manifestazione culturale di enorme portata.

Ma andiamo con ordine e ripercorriamo la storia fino a oggi. Piazza San Cosimato, nel cuore di Trastevere, si trova accanto al Cinema America, la storica sala degli anni Cinquanta da tempo in stato di abbandono e che ha ormai definitivamente cessato di proiettare film. L’associazione Piccolo America, che nel frattempo negli ultimi anni si era data da fare nel coinvolgere i cittadini per salvare il Cinema, aveva anche messo in piedi un’iniziativa estiva: per sessanta giorni nella piazza veniva allestito un maxi schermo e i cittadini, gratuitamente, potevano assistere alle proiezioni.

Stiamo parlando al passato, purtroppo, perché la prossima estate, in quello spazio un tempo dimenticato da tutti, fatto nascere da quel gruppo di giovani a nuova vita, la manifestazione non si ripeterà. Il motivo? La regolare richiesta presentata al Comune di Roma per la concessione dello spazio pubblico è stata rigettata e, anzi, adesso la piazza verrà concessa solo tramite bando pubblico.

Sono indignati i ragazzi dell’Associazione. Uno dei loro rappresentanti, Valerio Carocci, ha raccontato i recenti sviluppi: “Durante gli ultimi tre anni l’area è stata rilasciata sulla base dell’articolo 3 della deliberazione n.48 del 2009 di Roma Capitale, ossia stante il riconoscimento di ‘interesse primario’ dell’Amministrazione, affinché venisse svolta la manifestazione. Questo è possibile perché la nostra, a differenza di altre arene romane, è a ingresso gratuito per il pubblico e perché siamo un’Associazione non a scopo di lucro”.

Nessun problema amministrativo precedente, dunque, tant’è che la manifestazione va avanti con successo da quattro anni e ha visto alternarsi la presenza di importanti registi e attori, anche a livello internazionale. Non è chiaro il motivo per cui, un’iniziativa che anche il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha così difeso in un tweet del 2 febbraio scorso, debba essere cancellata:

“Una cosa bella, che funziona, che porta cultura, cinema, giovani, vita, entusiasmo in una bellissima piazza romana deve essere aiutata e sostenuta dalle Istituzioni, non ostacolata”.

Sono arrivate nelle ultime ore proposte concrete di solidarietà: i sindaci dei Comuni di Fiumicino, Ciampino e Napoli hanno aperto le proprie piazze all’iniziativa. Speriamo vivamente che l’Amministrazione Comunale Capitolina faccia un passo indietro, nel frattempo condividiamo un video in cui i cittadini chiedono di non interrompere la manifestazione.

Io voglio il "rumore" del Cinema America a San Cosimato, e tu? Lo vuoi?

Io voglio il "rumore" del Cinema America a San Cosimato, e tu? Lo vuoi?

Pubblicato da I ragazzi del Cinema America su Lunedì 5 febbraio 2018

Comments are closed.